Doccia calda, se la fai sempre rischi di farti del male: i danni sul corpo che non conoscevi

Una bella doccia calda è sempre quello che ci vuole dopo una lunga e fredda giornata di lavoro. Ma attenzione che non sia bollente!

Fare la doccia con acqua calda può essere un piacere rilassante dopo una giornata stressante, ma cosa succede quando l’acqua è troppo calda? In realtà, immergersi in una doccia bollente potrebbe avere conseguenze dannose sulla tua pelle e i tuoi capelli. Andiamo quindi a vedere i rischi associati alla doccia troppo calda e come mantenere un equilibrio per preservare la salute della tua pelle e dei tuoi capelli.

quando la doccia è dannosa
La doccia con acqua troppo bollente è dannosa – Testandtell.it

Prima di tutto, è essenziale ricordare che la durata ideale di una doccia dovrebbe essere compresa tra 5 e 10 minuti. Oltre a ciò, la temperatura dell’acqua gioca un ruolo cruciale nella salute della tua pelle e dei tuoi capelli.

Se hai l’abitudine di utilizzare acqua bollente, potresti essere a rischio di danni significativi. Vediamo che temperatura dovrebbe avere la doccia ideale per non avere conseguenze negative sulla tua pelle e sui tuoi capelli.

La temperatura ideale della doccia

I capelli sono particolarmente sensibili alla temperatura dell’acqua durante la doccia. L’acqua troppo calda può rimuovere gli oli naturali presenti sui capelli, lasciandoli secchi e fragili. Inoltre, l’eccessivo calore può danneggiare la struttura del capello stesso, rendendolo più suscettibile alla rottura e alla caduta. Quindi, se hai notato un aumento della caduta dei capelli, potrebbe essere il momento di ridurre la temperatura della tua doccia.

irritazione da doccia un po' più calda
La doccia troppo troppo calda può portare irritazioni – Testandtell.it

La pelle è l’organo più grande del corpo e svolge un ruolo fondamentale nel proteggere il corpo dalle aggressioni esterne. L’acqua troppo calda durante la doccia può causare danni alla barriera cutanea, che è responsabile di mantenere l’idratazione e proteggere il corpo da germi e sostanze irritanti. La barriera cutanea è composta da uno strato esterno chiamato strato corneo, che contiene enzimi vitali per il mantenimento della salute della pelle. Questi enzimi sono più attivi a temperature moderate, intorno ai 33-35 gradi. L’acqua troppo calda può distruggere questi enzimi, compromettendo la capacità della pelle di proteggersi e ripararsi.

Per cui, docce frequenti con acqua eccessivamente calda possono portare a una serie di problemi dermatologici. La pelle può diventare secca, pruriginosa e irritata. Inoltre, l’esposizione costante all’acqua calda può contribuire allo sviluppo di eritemi e dermatiti, infiammazioni che possono richiedere trattamenti specifici per essere risolte. È importante notare che la sensibilità della pelle varia da persona a persona, e ciò che potrebbe essere tollerabile per uno potrebbe essere dannoso per un altro. Pertanto, è consigliabile prestare attenzione ai segnali del tuo corpo e adattare la temperatura della doccia di conseguenza.

In conclusione, per una doccia ideale, regola la temperatura dell’acqua in modo che sia tiepida piuttosto che bollente. Una temperatura intorno ai 33-35 gradi è ideale per preservare la salute della tua pelle. Limita la durata della doccia a 5-10 minuti per evitare la rimozione eccessiva degli oli naturali dalla pelle e dai capelli. Inoltre, scegli prodotti per la cura della pelle e dei capelli delicati e idratanti per ridurre l’effetto di eventuali danni causati dall’acqua troppo calda. E infine, applica una crema idratante sulla pelle immediatamente dopo la doccia per mantenere l’umidità e supportare la riparazione della barriera cutanea. In questo modo la doccia non ti farà male!

Impostazioni privacy