Puzza di gas, perché si sente? Il motivo è importantissimo, ti può salvare

A tutti sarà capitato di sentire puzza di gas in cucina. Questo può rappresentare un campanello d’allarme per una fuga di gas.

Vi è mai capitato di sentire un odore pungente che associate alla puzza di gas? Ebbene, sentire quella che definiamo “puzza di gas” in casa non è mai un buon segno e potrebbe essere il campanello di allarme per una fuga di gas. Ma sapevi che in realtà la puzza di gas non esiste? Ebbene sì, il gas presente nelle nostre abitazioni così come quello nelle bombole è totalmente inodore, cosa che lo rende ovviamente pericolosissimo perché potremmo non accorgerci della perdita. Eppure ce ne accorgiamo grazie all’odore.

perché sentiamo puzza di gas
Quando ci sono delle perdite potremmo sentire la famosa “puzza di gas” – Testandtell.it

Insomma, se il gas è inodore, come mai quando lo utilizziamo nelle nostre abitazioni e c’è una perdita, sentiamo un odore pungente? Ebbene il motivo è proprio quello di salvarci la vita. Se non sentissimo la “puzza di gas” non potremmo accorgerci che magari c’è una perdita e potremmo correre il rischio di rimanere coinvolti in un’esplosione, in quanto il metano può diventare estremamente infiammabile. Ma se il metano è inodore come facciamo a sentirne l’odore?

Come facciamo a sentire puzza di gas

Ebbene, questa “puzza” viene aggiunta artificialmente per permettere di identificare più facilmente eventuali fughe di gas. Il metano infatti può diventare estremamente infiammabile quando la concentrazione è compresa tra il 5 e il 15%. In quel caso, in una stanza ad esempio, l’esplosione potrebbe innescarsi a causa di una singola fiammella o scintilla.

il gas non ha nessun odore
Sentiamo odore di gas perché viene aggiunto artificialmente – Testandtell.it

Per una questione di sicurezza, quindi, vengono solitamente aggiunte al gas delle sostanze chiamate odorizzanti che permettono di riconoscere eventuali perdite. Queste devono innanzitutto avere un odore molto forte, ma è necessario anche che non creino prodotti tossici dopo la combustione, che siano chimicamente stabili e che non reagiscano né con il metano né con le tubature.

Quali sono quindi queste sostanze che vengono aggiunte artificialmente al gas per creare l’odore? Solitamente vengono usati i mercaptani, conosciuti anche come “tioli”, cioè composti organici a base di zolfo. Se inalati, risultano estremamente fastidiosi all’olfatto e possono dar vita ad una leggera sensazione di nausea. Certo: sentire quell’odore non è piacevole, ma sentendo questo odore possiamo renderci conto del pericolo ed intervenire prima che sia troppo tardi.

E tu conoscevi questo particolare circa la puzza di gas?

Impostazioni privacy